Ultima modifica: 11 Giugno 2020

Raccontare le “attese”…

Tutto è partito da un video inviato da Sandra Caciagli del Lep Cooperativa L’Abbaino, in cui veniva illustrato un albo di Davide Calì e S. Bloch – Kite Edizioni.

A Sandra è poi venuta l’idea di proporre ai bambini un “laboratorio a distanza” relativa al Progetto “Le parole per dirlo” all’interno delle Chiavi della città ed al quale tutte e tre le classi avevano aderito, ma non concluso o iniziato.

Raccontare le “attese” ci è sembrato utile e liberatorio ed abbiamo accolto la proposta…

Molti bambini delle classi prime della Duca d’Aosta hanno inviato i loro disegni… pensate, sono arrivati anche dai bambini che sono ancora in Cina a causa della pandemia.

Anche alla Scuola dell’Infanzia L. Capuana le insegnanti hanno proposto l’attività ai bambini ed alcuni li hanno inviati…

Ed ecco, in questi video, il lavoro dei bambini e di qualche adulto a cui è piaciuto divertirsi con un po’ di filo rosso e pennarelli.

Abbiamo aggiunto anche il video in cui Sandra illustra la modalità per realizzare i lavori.

E le vostre attese… quali sono???

Le insegnanti delle classi I A, I B, I C ( Duca d’Aosta ) e Sez. A, B, C, D, E, F, G ( L. Capuana ) 

Io Aspetto. Laboratorio ispirato al libro di D.Calì e S.Bloch, Kite edizioni

IA Duca D’Aosta

IB Attese

IC Attese

 




Link vai su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi