Ultima modifica: 14 Aprile 2020

Tutto può cambiare

Pubblichiamo con molto piacere un consiglio di Asia, una nostra alunna, per utilizzare in modo positivo questo strano periodo che stiamo vivendo: appassionarsi alla lettura di un bel libro.

Tutto può cambiare

“Cosa accadrebbe se due ragazzi di due epoche completamente diverse si scambiassero? Olja è una ragazzina del 2018 mentre Vitja passeggia per le strade del 1980. Nessuno dei due conosce l’altro e mai dovrebbe conoscerlo ma qualcosa andò storto… Un giorno, o meglio una notte, i due ragazzini si incontrarono in un sogno e quando si risvegliarono niente era come prima. Convinti di essere stati coinvolti in un esperimento scientifico decisero di dare il loro meglio e cercarono di adattarsi a questa nuova ambientazione. Come continuerà il viaggio? Riusciranno a tornare a casa? Cos’è successo di preciso? Tutto può cambiare, un libro intrigante e misterioso che ti porta con sé in questa stranissima storia. La trama è particolarmente avvolgente e il messaggio nascosto dietro di essa è molto significativo. Peccato però che lo scambio tra le due persone tarda ad arrivare. Metà del libro racconta della vita di loro due e di come svolgono le loro giornate quotidiane e questo porta via molta curiosità. Per il resto è scritto molto bene e i dialoghi sono facili da capire. Le emozioni dei personaggi vengono trasmesse in modo molto leggero ma da farti capire la situazione. Olja è una ragazzina tipica dell’era moderna. Amante dei social e munita di qualsiasi apparecchio elettronico presente. A scuola viene utilizzato da tutti un tablet in modo da diminuire il peso dei libri. Vitja, invece, è un ragazzino amante della natura. Essendo privo di tecnologia va ogni giorno a giocare nel giardino con i suoi amici. Presentandoti due scenari diversi il libro ti fa ragionare sul cambiamento e sulle reazioni che una persona può avere. Ti dice che non è bello o brutto ma dipende da come reagisci te. Il libro è di origini tedesche ed è stato scritto da Andrej Zhvalevskij e Evgenija Pasternak. Essendo un libro semplice da capire lo consiglio a ragazzi da 8 anni in su. Ovviamente deve piacere un genere fantascientifico e giallo e in più, essendo leggermente lento a partire, bisogna essere muniti di tanta pazienza.”    (Asia Priori 2C)




Link vai su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi