Ultima modifica: 2 Gennaio 2012

1 – Prendere le decisioni

Estratto da: Entscheidungen treffen (Prendere le decisioni), Matthias Noellke (rielaborazione di Lioba Lankes)

1. Cos’è una decisione

  • Ogni giorno prendiamo innumerevoli decisioni. La maggior parte delle volte decidiamo senza esserne consapevole: decidiamo cosa fare e lo mettiamo in pratica…(alzarsi, fare colazione, andare a lavorare…)
  • Ogni decisione punta a terminare uno stato di cose “non chiaro” (una situazione insicura), si tratta di fare chiarezza. Facciamo una scelta e escludiamo in questo modo opzioni alternative che fino adesso erano ancora possibile.

Con una decisione ci vincoliamo e creiamo chiarezza. Questo è il senso centrale della decisione: ci alleggerisce. Non dobbiamo più riflettere su opzioni alternative che non abbiamo scelti.

Spesso non è importante di scegliere l’opzione migliore ma di provocare una soluzione senza disperdere troppo le risorse/energie.

2. Due tipi di decisioni
Una decisione si occupa di un problema concreto o di una domanda aperta. Sono da distinguere due casi diversi:

  • Se esiste un problema al quale si deve reagire, si tratta di una decisione re-attiva
  • Se si mette un tema sull’ordine del giorno e si decide se e come occuparsene, si tratta di una decisione pro-attiva

Gli uni non sono meglio dagli altri, ma decisioni proattive comportano maggior indipendenza e libertà decisionale

3. Quali sono gli obiettivi che determinano le decisioni?

  • Quando si prende una decisione si risponde sempre a uno o più obiettivi.
  • Quando ci sono obiettivi contrastanti il processo decisionale diventa particolarmente difficile e può essere utile strutturare gli obiettivi gerarchicamente.
  • A volte non siamo consapevoli di tutti gli obiettivi , a volte non li vogliamo dichiarare apertamente (gli obiettivi nascosti sono una possibile fonte di conflitto soprattutto per le decisione di gruppo).

4. Il tempo decide con noi

Il tempo ha un ruolo determinante per le decisioni. Se c’è poco tempo a disposizione la qualità della decisione è a rischio (la decisione non è abbastanza riflettuta , si diventa facilmente manipolabile, ci sfuggono opzioni alternative). Il management delle decisioni è sempre un percorso in bilico tra scrupolosità e velocità della decisione!

5 passi per decidere

Determinare come porre la domanda (su cosa si vuole decidere)

Chiarire gli obiettivi

Sviluppare opzioni

Prendere una decisione

Controllare il risultato

Lascia un commento

Devi fare il log in per inserire un commento.




Link vai su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi