Ultima modifica: 31 Maggio 2021

Ricordare i ragazzi di Terezin

Il filmato nasce da una riflessione elaborata con le classi terze nel Giorno della Memoria, sulla vicenda del campo di concentramento di Terezin dove furono rinchiusi soprattutto bambini. Quei bambini, in seguito quasi tutti uccisi, ci hanno lasciato disegni e poesie alle quali i nostri ragazzi hanno voluto donare nuova voce e nuove ali.

Dedicare un disegno, leggere una poesia, far volare ancora le farfalle, suonare un brano della tradizione ebraica: sono modi per partecipare oltre il tempo a una vicenda terribile e affermare che ci riguarda.

Speranza che vince la tristezza, apertura al futuro che vince la prigione, sono i messaggi raccolti dai nostri ragazzi dai loro compagni di tanti anni fa, ritrovati, ascoltati e accolti nel cuore.




Link vai su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi